MARKETING Marketplace

VENDERE SUI MARKETPLACES CONVIENE?

Ecommerce: Vendere sui Marketplaces conviene?

Innanzitutto differenziamo che tipo di marketplace, puro come ebay o misto come amazon o eprice.

Amazon ed Eprice hanno una formula mista, ossia vendono sia direttamente sia tramite rivenditori.

E’ ben diverso da ebay per esempio, che non vende direttamente, ma ospita esclusivamente prodotti di terzi.

La grande differenza è che nel primo hai un concorrente in casa che può scavalcarti in qualsiasi momento, o anche chiuderti l’account a suo piacimento, mentre il secondo non ha questo rischio.

Un altro aspetto importante è la la catena di distribuzione, infatti fa tutta la differenza del mondo se sei un produttore o un rivenditore.

Se hai un tuo prodotto può essere davvero interessante, perchè i marketplaces ti permettono di aumentare la distribuzione ed avere forte visibilità.

Inoltre controlli tu la scheda prodotto, il prezzo ed anche i contenuti sul prodotto stesso.

Inoltre  solitamente un buon margine (o markup) per andare in logistica presso il marketplaces ed avere più visibilità.

Su Amazon per esempio se scegli il loro servizio di logistica puoi entrare nel circuito prime e garantire miglior visibilità ai tuoi prodotti.

Puoi lavorare bene sul catalogo e puntare all’estero, infatti non ci sono solo amazon ed ebay ma in Europa e nel mondo ci sono davvero tantissimi marketplaces sui quali andare a vendere, pensa che ne abbiamo censiti oltre 3000.

Non conviene spesso invece se vendi commodities perchè il tuo prodotto sarà già iper distribuito e sarà come entrare in una giungla, con centinaia di competitor agguerriti che non faranno altro che competere sul prezzo.

La buy box sarà in quel caso un miraggio e la tua marginalità sarà erosa dalla competizione sterile sui prezzi.

Se vendi commodities in Italia probabilmente sullo stesso mercato avrai forte competizione ma potrebbe darsi che tu non la abbia invece all’estero, dunque una possibile strategia in questo caso è quella di affrontare i marketplaces tramite una forte internazionalizzazione.

Ci sono tantissimi marketplaces esteri pronti per ospitare i tuoi prodotti, specialmente se sono made in Italy sono poi spesso molto ricercati.

Quindi fai le opportune valutazioni prima di decidere se vendere o meno all’interno dei marketplaces.

In generale la qualità del prodotto deve essere buona perchè con le recensioni non puoi mentire e valuta quanto sbilanciare il tuo modello di business sui marketplaces, perchè non stai costruendo nulla di tua proprietà, non stai lavorando sul tuo brand che deve essere, invece, centrale nella tua strategia di crescita.

Post correlati

Strategia Black Friday e Cyber Monday per Ecommerce

Francesco Chiappini

Lead nurturing: l’importanza di educare i propri clienti all’acquisto

Marco Santandrea

Facebook e Adwords quale è migliore e perchè utilizzarli entrambi

Francesco Chiappini

Lascia un commento

Accetto e dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy