ecommerce in germania rapporto 2016
News

E-commerce in Germania Dati di Mercato e Trends

La Germania è un paese ottimista. I tedeschi sono fiduciosi riguardo al futuro e, in particolar modo, la fiducia conquista sempre più consumatori e-shopper. L’E-commerce, nel paese teutonico, è pertanto un settore in continua espansione.

La risonanza di certi E-commerce – tra cui spicca il nome di Zalando –  è tale da essere diventati esempi di buone pratiche di Web Marketing. Tuttavia, Zalando non è l’unico e soprattutto non rappresenta l’interezza del fenomeno E-commerce in Germania.

Basti sapere che su una popolazione di quasi 82 milioni di abitanti, il 90% usa quotidianamente Internet, con una spesa media a persona annua di 1157 euro.

 

Panoramica sull’E-commerce in Germania

Se la fiducia non è semplice da guadagnare, i tedeschi ci sono riusciti.

I motivi dell’incremento della fiducia dei consumatori e-shopper sono dipesi da tre fattori cardine, i quali mettono in luce l’efficienza del sistema economico tedesco:

  1. la Logistica – la Germania è al primo posto in Europa per la logistica, per i trasporti e per le infrastrutture collegate
  2. la Facilità di poter fare Business per gli imprenditori
  3. Gestione e Sviluppo delle reti di comunicazione Internet – investimenti in infrastrutture, in personale qualificato e servizi online

 

La felice congiuntura dei tre fattori ha avuto come conseguenza un aumento costante dei compratori dei servizi e dei prodotti online. Dal 2012, con una popolazione, che superava gli 80 milioni di abitanti, la metà era un utente attivo su Internet. Nel 2015, invece, i cittadini che navigano e fanno acquisti online sono quasi 52 milioni sul totale della popolazione.

Gli e-shopper degli E-commerce B2C hanno speso, dal 2012 al 2015, 260 milioni di euro, così suddivisi:

totale di spese dal 2012 al 2015 in Germania per i b2c e-commerce

Le stime, per il 2016, puntano ad un traguardo di quasi 66 milioni di euro, con una crescita pari al 12 % rispetto all’anno precedente.

 

Settori commerciali più redditizi dell’E-commerce in Germania

Ovviamente, nell’E-commerce tedesco, che si rivolge direttamente al consumatore finale, a farla da padrone è il settore dell’abbigliamento.

La moda, il fashion, il lusso, il prêt-à-porter, gli accessori sono i vincitori delle vendite online. Dopo il comparto dei vestiti, una buona fetta delle vendite corrisponde alle scarpe, a pari merito con il settore della tecnologia.

Seguono, poi, l’industria dell’intrattenimento, i casalinghi e il giardinaggio. Per contro, nelle ultime posizioni, ci sono il cibo, i giocattoli e gli apparecchi elettronici.

ecommerce in germania settori che vendono di piu

Sul versante dei servizi online, gli irriducibili sono gli addetti al turismo con la vendita di biglietti aerei e le prenotazioni di soggiorni.

Mobile-Commerce in Germania

Come in Cina e in Francia, anche in Germania lo Smartphone è diventato lo strumento più adoperato per accedere ai servizi Internet e effettuare degli acquisti.

Tanto è il flusso generato dal mobile-commerce che molte aziende di media e grande dimensione hanno deciso di investire tempo e denaro nell’avvio di una piattaforma e-commerce specifica per i dispositivi mobili. Inoltre, molti, di essi, puntano anche sullo sviluppo di applicazioni native per migliorare l’esperienza del cliente.

Il sistema operativo più diffuso è quello Android, con una percentuale del 59,1%, rispetto al competitor iOS che ha solo un 37,4% della fetta di mercato.

Complice la diffusione maggiore degli Smartphone, Facebook è il Social Network più usato dagli utenti.

 

Siti e Market Place con più visualizzazioni

Per quanto riguarda i siti con più visualizzazioni in assoluto in Germania, al primo posto con ben 419 milioni di utenti c’è il sito di T-online, ovvero l’estensione della Telecom tedesca, il quale offre vari servizi, tra cui l’informazioni, le news, nonché servizi di posta elettronica.

Segue il giornale Bild.de; la piattaforma di gaming Twitch.de; un altro quotidiano online, lo Spiegel; e solo al quarto posto, c’è il primo marketplace – eBay.

Se ci limitiamo solo alla classifica degli E-commerce e/o MarketPlace maggiori, non mancano Amazon, Otto, Zalando, Ikea, MediaMarkt e Lidl.

Metodi di pagamento più utilizzati

Per concludere, l’utilizzo delle carte di credito prepagate o di quelle standard rappresentano il mezzo di pagamento più diffuso tra gli e-shopper tedeschi.

Una sorpresa, a differenza degli altri paesi, in Germania, il pagamento tramite PayPal risulta essere un metodo molto popolare, oltre che Sofort un bonifico immediato molto utilizzato.

 

Fonti: EcommerceNews.eu – Ecommerce-Europe.eu – Twenga Solutions 

 

Bibliografia dati e statistiche:

 

Immagini:

  • L’andamento del B2C in Germania dal 2012 al 2016, rapporto della Commissione Europea
  • La suddivisione dei settori, rapporto della Commissione Europea

 

Post correlati

L’app di messaggistica Anytime di Amazon potrebbe arrivare a breve

Marianna Siani

Alexa arriva in Italia, cosa cambia per gli e-commerce

Tutte le Novità di Magento 2.2 per ecommerce b2b

Marianna Siani

Lascia un commento

Accetto e dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy