Con Whatsapp Business arrivano gli annunci a pagamento e gli utenti potranno usare il cellulare per fare shopping

WhatsApp si sta preparando per monetizzare l’applicazione di messaggistica: offrirà anche un’app gratuita per le piccole e medie imprese nel settore delle compagnie aeree, di e-commerce e banche che permetterà alle aziende di fornire ai clienti notifiche utili come i tempi di volo, le conferme di consegna e altri aggiornamenti.

Parliamo di WhatsApp Business.

WhatsApp ha iniziato a controllare i conti verificati per le aziende una settimana fa. Le conversazioni con le aziende saranno crittografate e potranno essere bloccate.

È interessante notare che se un business non è già presente tra i contatti nel telefono, il suo nome apparirà comunque al posto del numero.

Ciò potrebbe consentire a WhatsApp di creare un motore di ricerca aziendale con risultati sponsorizzati facoltativi.

L’idea alla base è che le aziende su WhatsApp dovranno essere prima contattate da un utente e poi potranno rispondere con messaggi sponsorizzati.

È così che funziona Facebook Messenger, dove le aziende acquistano annunci “tap-to-message” sul feed di notizie di per convincere la gente ad avviare conversazioni in modo che l’azienda possa inviare i messaggi sponsorizzati.

Inizialmente questa soluzione sarà gratuita, ma in seguito sarà previsto il pagamento di un abbonamento oppure potranno diventare a pagamento altre funzioni.

Tra le funzionalità offerte ci saranno la possibilità di creare un profilo verificato con diverse informazioni come indirizzo e descrizione e la gestione delle chat dei clienti quando le aziende non sono in grado di rispondere in quel momento.

Whatsapp business risponde alla necessità delle aziende di avere un rapporto più diretto con la propria clientela, avviando comunicazioni sempre più facili. Gli utenti però, a loro volta, hanno bisogno di fidarsi delle aziende.

Ecco quindi che con Whatsapp payments la app cerca di entrare nell’ecommerce. Con la app infatti gli utenti potranno pagare direttamente attraverso un numero di telefono.

C’è da dire che quando Facebook ha acquisito WhatsApp per $ 19 miliardi nel 2014, le aziende avevano dichiarato che non avrebbero inserito annunci perché avrebbero potuto rovinare l’esperienza degli utenti.

Ma in seguito l’app ha abbandonato la tassa di abbonamento annuale di $1, lasciando poche opzioni di monetizzazione.

Content editor e Sales Account manager, scrivo articoli e copy sul digital Marketing ed Avertising.
No Comments

    Leave a reply

    con-whatsapp-business-arrivano-gli-annunci-a-pagamento-e-gli-utenti-potranno-usare-il-cellulare-per-fare-shopping
    [i]
    [i]