Ottimizzazione Mobile per Ecommerce: la stai facendo nel modo giusto?

mobile optimization ecommerce

Avere un Ecommerce ottimizzato per dispositivi Mobile è diventato un obbligo in questo 2015, soprattutto ora che Google si appresta a tenerne conto anche a livello di SEO.

Il 21 Aprile infatti è una data che passerà alla storia del Web come il giorno del #mobilegeddon, in quanto la multinazionale di Mountain View ha introdotto un nuovo algoritmo che penalizza tutti i siti non ottimizzati per la navigazione mobile.

Ecco uno stralcio dell'annuncio dato sul blog ufficiale di Google:

“A partire dal 21 aprile espanderemo l’utilizzo dell’ottimizzazione per dispositivi mobili come segnale di posizionamento. Questo cambiamento avrà effetti sulle ricerche mobile in tutto il mondo e in tutte le lingue e avrà un significativo impatto nei nostri risultati di ricerca. Di conseguenza gli utenti troveranno più facile ottenere risultati di ricerca rilevanti e di alta qualità ottimizzati per i propri dispositivi”.

Google ha deciso di alzare la voce per indurre tanti proprietari di siti a migliorare l'esperienza di navigazione dei propri utenti, che sempre più accedono a Internet da Mobile e Tablet.

Hai già capito vero? Se il tuo sito Ecommerce non è ottimizzato per Mobile, dovrai sospendere ogni tua attività e chiamare la tua web agency di fiducia per richiedere un preventivo ed evitare così di essere penalizzato.

mobile per ecommerce

L'analista di Google Gary Illyes ha ultimamente fatto più chiarezza sull'argomento dichiarando che

  • Non vale il contrario: i siti responsive non avranno un beneficio diretto
  • l'ottimizzazione Mobile sarà giudicata pagina per pagina, e non globalmente su tutto il sito
  • i Tablet non sono considerati da questo aggiornamento

Creare una versione Responsive del sito web che accontenti Google non risolve magicamente tutti i problemi di usabilità, per cui occorre fare un passo ulteriore ed ottimizzare la versione mobile del sito, per offrire davvero una esperienza di qualità ai tuoi utenti.

Ecco uno strumento utile di Google per misurare la compatibilità del tuo sito con i dispositivi mobile

Ma ecco alcune ragioni (Google a parte) che rendono preziosa la versione Mobile del tuo Ecommerce:

 

1. Il Mobile aumenta (e aumenterà sempre più) le conversioni

Perché perdere tempo e denaro ad ottimizzare un ecommerce per mobile, ti chiederai, quando dalle statistiche di Google Analytics si vede chiaramente che la gente compra quasi solo su Desktop?

ottimizzazione ecommerce mobile

Il motivo è piuttosto semplice. Quando si tratta di capire il tasso di conversione generato dai diversi dispositivi, guardare solo alle conversioni "dirette" (ovvero riferite al dispositivo dal quale gli utenti compiono l'acquisto) è fuorviante.

Sarebbe come guardare solo alla punta di un iceberg!

Spesso la realtà è più complessa, e l'acquisto è l'ultima fase di un processo di acquisizione del cliente che parte da altri canali.

Ad esempio un utente può entrare in contatto con un sito di Ecommerce mentre naviga da smartphone, ritornare sul sito da tablet per studiarne meglio il catalogo di prodotti e infine passare al desktop per finalizzare l'acquisto, il tutto nell'arco di diversi giorni.

Valuteresti come importante solo l'ultima fase, quella desktop? Non credo proprio, così come non giudicheresti l'esito di una partita di calcio unicamente dal goal dell'attaccante, bensì dal lavoro congiunto di difesa e centrocampo nel fornire l'assist necessario alla realizzazione.

Per comprendere appieno l'impatto di tablet e mobile sugli acquisti degli utenti, dovrai anche guardare alle "Conversioni Indirette".

Per Conversioni Indirette si intende il numero (e il valore monetario) di conversioni che un determinato canale ha contribuito a realizzare. Si ha una conversione indiretta quando un canale è presente in tutti i punti del percorso di conversione, tranne nell'interazione finale. Quanto più elevati sono questi valori, tanto più importante è il contributo indiretto attribuibile al canale.

Per vedere il "tasso di conversione indiretta" dei dispositivi mobile sul tuo ecommerce, ti basterà andare su Google Analytics al percorso Conversioni >> Conversioni Indirette ed impostare come dimensione principale "categoria di dispositivo".

ottimizzare un ecommerce per mobile

Avrai così una stima più precisa dell'impatto che la navigazione mobile ha sulle tue transazioni!

L'impatto delle conversioni indirette Mobile di questo sito è in realtà bassa (appena un 5,42 %, in parte per il fatto che è B2B).

Le cose sono però destinate a cambiare in breve tempo e il canale Mobile sarà destinato a diventare la nuova frontiera del web, come dimostrano i dati sulla crescita nel mercato americano.

 

2. Il Mobile porta traffico e diminuisce la frequenza di rimbalzo

Un quarto di tutte le ricerche mondiali su Internet viene compiuto da smartphone, e già questo dovrebbe dire tutto. Inoltre, le persone navigano da Mobile mentre guardano la TV, si recano al lavoro, o simultaneamente mentre sono al PC.

Tutti questi accessi, dettati più dalla voglia di informarsi che da quella di acquistare subito, diventano dei Rimbalzi se il sito non offre una buona esperienza di navigazione!

 

3. Il Mobile migliora l'immagine del tuo Brand

L'esperienza di navigazione che offri ai tuoi utenti è fondamentale per creare una immagine positiva del tuo Brand e spingerli a tornare sui tuoi contenuti. Alcune statistiche hanno mostrato che il 90% delle persone visita il sito da più di un dispositivo prima di concludere un acquisto, e che il 61% ha una opinione migliore di un brand se il sito è navigabile facilmente da Mobile.

Se da smartphone la loro esperienza di navigazione si rivelasse una catastrofe, saranno più propensi a spostarsi sui siti della concorrenza piuttosto che tornare sul tuo sito da PC. In altre parole, sono potenziali clienti che perdi!

bad-mobile-ux

 

 

Se ancora non ti è chiara la questione dell'ottimizzazione mobile per ecommerce, prendi uno smartphone, naviga all'indirizzo del tuo sito e poniti queste domande:

  • il sito si carica in meno di 3 secondi?
  • cattura l'occhio sui punti chiave di vendita?
  • i contenuti sono di facile lettura?
  • quanto è semplice riconoscere e cliccare sulle call to action?
  • se il sito non fosse tuo, sprecheresti del tempo a navigarci?

Se le risposte che ti sei dato sono negative, allora vuol dire che è tempo di ottimizzare il tuo Ecommerce per Mobile.

Ecco quindi alcune azioni che puoi fare per migliorare la navigazione del tuo sito su smartphone, per facilitare l'acquisto ai clienti e renderti amico Google.

 

Responsive design Vs Adaptive Mobile

Le soluzioni che puoi adottare per rendere il tuo sito fruibile dagli utenti mobile sono sostanzialmente 2.

responsive design vs adaptive design
  • fare un redesign utilizzando un template responsive.
    Client-side >> in questo caso il sito rimane uno solo, che si adatta automaticamente ai diversi dispositivi e risoluzioni con cui viene visualizzato.
  • creare una versione adaptive solo per mobile, con URL m.tuosito.it.
    Server-side >> con la versione Adaptive il design è completamente diverso in quanto si tratta di un nuovo sito, autonomo da quell per desktop. In questo caso è il server a caricare la versione ottimizzata per il particolare device.

In poche parole, mentre con il Responsive Design si fa un lavoro di sottrazione dei contenuti dalla versione desktop, con l'Adaptive Desgin si crea un sito nuovo con logiche diverse, pensato appositamente per la navigazione da smartphone.

Quale soluzione scegliere? Vediamone i pro e i contro!

 

Creare una versione responsive

PROS:

  • Flessibilità: il sito si adatta automaticamente a tanti dispositivi, il tutto con un unica installazione.
  • è raccomandata ufficialmente da Google
CONS:

  • Maggiori costi iniziali. è più complicato da costruire e ottimizzare.
  • Minore tasso di conversione. Il sito è lo stesso con minori contenuti.

 

Creare una versione Adaptive con indirizzo m.tuosito

PROS:

  • Può essere personalizzato ad hoc solo per utenti Mobile
  • Semplice ed economico da realizzare
  • Maggiori conversioni. Il checkout presenta minori passaggi e facilita l'acquisto
CONS:

  • Richiede una manutenzione costante
  • gli utenti accedono alla versione mobile attraverso un redirect e dovranno aspettare qualche secondo
  • Nel lungo periodo i costi sono maggiori: bisognerà aggiornare sempre 2 siti invece di 1
  • Rimane il problema delle risoluzioni intermedie (tablet), per le quali dovresti creare una terza versione del sito!

 

Non hai ancora una versione Mobile del tuo Ecommerce? Non aspettare i tempi della tua agenzia: nel frattempo crea una splash-page veloce e sintetica come quella sotto: ridurrai da subito la frequenza di rimbalzo, potrai raccogliere indirizzi mail dei tuoi consumatori e dare informazioni chiare e comprensibili sulla tua attività.

 

 

Conclusioni

Tra le due alternative, in generale la migliore sembra essere quella di creare una versione responsive del sito.

Avrai meno preoccupazioni e lavoro da fare nel futuro Google sembra apprezzare di più, inoltre una volta ottimizzato a dovere sarà valida per ogni dispositivo e risoluzione, anche quelle intermedie.

In ogni caso valuta l'idea di creare una versione separata del sito con indirizzo m. nel caso in cui hai un grosso ecommerce costruito a mano (senza l'utilizzo di CMS), con centinaia di prodotti collegati ad un gestionale, il che renderebbe troppo costoso il passaggio alla versione Responsive.

Infine, se hai un Brand forte e conosciuto e il tuo sito presenta molte visite da dispositivi mobile, potresti voler creare una app ad hoc da far scaricare agli utenti direttamente sul loro smartphone.

Questa soluzione è decisamente più costosa delle precedenti, ma offre diversi vantaggi tra cui una maggior velocità dell'interfaccia e la possibilità di visualizzare parte dei contenuti anche offline.

A breve scriveremo un articolo dedicato alla creazione di un app per ecommerce, ma prima di addentrarti nella questione è d'obbligo per te avere già un sito navigabile da smartphone, che sia responsive o adaptive.

 

Continua a seguirci!

 

Marketing Automation Specialist - Mi occupo di marketing comportamentale e personalizzazione dell'esperienza di acquisto online. Ogni utente è diverso ed ha specifiche esigenze: è il sito che deve adattarsi a loro e non viceversa!
No Comments

    Leave a reply

    ottimizzazione-mobile-per-ecommerce-la-stai-facendo-nel-modo-giusto-ecommerceschool-blog-formazione-in-e-commerce-management
    [i]
    [i]