CRO

Sfruttare i Social Network nel Design (Layout) Tuo Ecommerce

Dove vanno inseriti I Social Network nel layout di un ecommerce? Dove sono efficaci e invece dove sono una distrazione?
Come sfruttarli al meglio?

Per aiutarti nella lettura ecco l’indice dell’articolo:

SOCIAL NETWORK NEL DESIGN DEL TUO E-COMMERCE:

L’obiettivo di un ecommerce è quello di far acquistare un prodotto, piuttosto che acquisire mail o fargli fare altre attività.

I Social quindi non devono dirottare il cliente sul blog, nè su Youtube, ne sui social stessi.
Il visitatore non va distratto ma va guidato verso l’acquisto.

I SOCIAL NETWORK NELLA HOME PAGE:

Tantissimi Ecommerce mettono i link ai social in bella vista nelle proprie Home Page.

Altro Esempio:

Invece di mettere dei link che portano il visitatore fuori dal sito punta sulla Social Proof (riprova Sociale), ossia metti in mostra la tua community, fai vedere ai visitatori che altri hanno acquistato già da te.

Evita di inserire il semplice pulsante di facebook senza numero di visitatori o foto di utenti.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Il tuo obiettivo non è di portare su Facebook i visitatori ma di farli comprare.

I social Network sul tuo Ecommerce servono a rafforzare la fiducia e rassicurare l'utente che non è il solo ne il primo a comprare da te.
[/wpsm_box]

Puoi utilizzare dei widget appositi, dove si vedono il numero di Fan e i volti (e nel caso ci fosse un amico è il primo della lista) e puoi cliccare su Mi piace senza uscire dalla pagina, come su Spartoo.it:

Puoi dargli anche meno spazio se vuoi come quest'altro esempio:

Oppure su Clickforshop:

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Il consiglio è di far vedere i tuoi Fan (social proof) senza far uscire i visitatori dal tuo e-commerce.
No a Link Esterni alla pagina Facebook.
[/wpsm_box]

Negli esempi mi sono concentrato su facebook, ma in generale vale per qualsiasi Social.

Se hai tanti Fan, ecco un ottimo esempio di come trasmettere al visitatore la diffusione Sociale del tuo Ecommerce:

C'è differenza tra mettere questo contatore e un pulsante anonimo "seguici su facebook".

Ci sono siti con migliaia di fan sui social e che non mettono in risalto la Social Proof. Se ne hai ti consiglio di farlo!

I SOCIAL NELLA SCHEDA PRODOTTO:

La maggior parte delle schede prodotto ha i link di condivisione ai social Network.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
La scheda prodotto è il momento chiave della tua vendita.
Non ci vogliono distrazioni tutto deve essere concentrato sulla Call To Action " AGGIUNGI AL CARRELLO"!
[/wpsm_box]

Quello che dico non è una mia idea, ma il risultato di test A/B condotti su diversi siti e confermato da diversi studi americani.

I Social Network nelle schede prodotto sono delle distrazioni e non vengono utilizzati dai visitatori.

Ti basta guardare nei siti molto visitati quanti condividono i prodotti tra di loro, ecco un esempio di Unieuro (circa 2 milioni di visitatori mensili):

Come vedi su milioni di visitatori pochissimi hanno condiviso il prodotto.
Ovviamente possono esserci eccezioni in caso di prodotti virali oppure di intrattenimento, ma in generale è bene eliminare le distrazioni dalla Call To Action principale.

Se proprio vuoi inserirli puoi defilarli come nel mockup che ho creato di seguito:

Per le altre pagine dell'Ecommerce, specialmente Carrello e Checkout evita di inserire Link ai Tuoi Social.

Ma allora dove inserirli?

NELLA THANK YOU PAGE:

Quando il cliente arriva nella thank you page significa che ha appena effettuato un acquisto.
E' caldo, si è fidato di te pagandoti un ordine ed (a questo punto) è sicuramente più interessato per metterti un Like alla tua pagina social.

Ti riporto un ottimo esempio del sito Efarma.it:

Puoi concentrarti sulla condivisione dei social nella tua thank you page difficilmente il tuo cliente non vorrà far parte della tua community dopo l'acquisto.

CREARE UNA COMMUNITY INTERNA AL PROPRIO SITO:

L'obiettivo di un ecommerce è di creare una community e Facebook &Co sono solo parte integrante di questa.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Oltre le pagine social è necessario creare condivisione all'interno del proprio sito, far comunicare i clienti tra di loro, premiarli per le recensioni, dargli un valore, coinvolgerli.
[/wpsm_box]

in che modo?

  • Recensioni dei Prodotti
  • Profilo per ogni account (con foto e dati utente)
  • Classifica Migliori recensiori
  • Punti premio per ogni recensione o condivisione
  • Domande e Risposte tra clienti
  • Forum
  • Unboxing o Video recensioni
  • Contest o Concorso a premi

Sono davvero molte le attività che puoi organizzare sul tuo ecommerce coinvolgendo i tuoi utenti.

Partiamo dalle recensioni, che se prendiamo Amazon sono il vero asset, il vero valore del sito.

Un altra multinazionale con grossi investimenti potrebbe copiare e raggiungere Amazon anche in pochi anni ma ci metterebbero molto a pareggiare le recensioni e la fidelizzazione che Amazon ha creato in questi anni.

I clienti di Amazon intervistati, hanno affermato che le recensioni li influenzano per il 25% nell'acquisto.

Crearti una tua community può diventare il vero asset del tuo sito ecommerce e non.

Prendi Giorgio Tave, il maestro della Seo in Italia, il suo forum con oltre 100.000 iscritti è forse irraggiungibile per gli altri.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Punta a far crescere le tue recensioni interne. Sarà una priorità del sito, un vero valore anche se un giorno dovessi venderlo.
[/wpsm_box]

Per incentivarle puoi inviare delle mail automatizzate (dette transazionali) subito dopo la consegna chiedendo una recensione del prodotto a fronte di uno sconto da utilizzare per la prossima spesa oppure dei punti per la sua carta fedeltà.

Ai recensori puoi far creare un profilo con foto, nickname, avatar e livello (Silver, Gold, Platinum)

Puoi fare una classifica e premiare i migliori recensori.

Puoi incentivarli in molti modi, ti riporto una bellissima attività del giardino dei libri:

Ai clienti piace comunicare con loro. Se puoi fai in modo di far comunicare i visitatori con chi ha scritto le recensioni.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Tra consumatori ci si aiuta, si collabora.
Un visitatore preferisce un consiglio di un cliente che dell'assistente online del sito.
[/wpsm_box]

Un altra attività sono gli Unboxing (le aperture delle scatole) o Video recensioni che testimoniano l'arrivo del prodotto e la prima visione dello stesso.

Se vendi profumi puoi fare arrivare una scatola profumata oppure inserire 1 codice sconto del 50% ogni 50 pacchi. Se trovi un idea legata al pacco e la leghi alla video recensione diventerà virale.

Puoi creare dei contest dove offri  premi, per esempio se vendi canne da pesca alla foto con il pesce più grande, se vendi macchine fotografiche alla foto più bella, se preparati per cucina alla torta più succulenta.

Ma se i social sono così importanti allora perchè non si può fare (quasi) mail login con facebook sugli ecommerce?

UTILIZZARE I SOCIAL PER IL LOGIN DI FACEBOOK:

Ci sono siti americani molto affermati che promuovono il login con facebook negli ecommerce, cosa che in Italia viene fatta da pochi.

Fatto sta che se un visitatore accede con facebook ti rende pubblici tanti dati che puoi ritrovarti nel tuo database grazie alla web analytics one-to-one (ho scritto un articolo dedicato che ti consiglio di leggere con calma).

In più i commenti e le recensioni di account facebook sul tuo sito sono molto convincenti e reali.

Ci sono varie scuole di pensiero pro e contro il login con facebook, ma spesso può andare bene per un sito e male per un altro.
Puoi utilizzare i test A/B per vedere se funziona meglio con o senza.

Sono stato contro per molto tempo, ma poi ho capito che l'opinione personale non conta, contano i test e i risultati dei test.

SFRUTTA I SOCIAL NETWORK COME FONTE DI TRAFFICO E PER FIDELIZZARE I CLIENTI:

I Social nell'Ecommerce ti servono prima e dopo il processo d'acquisto....non durante.

Come strumento di traffico i Social sono anche una fonte di conversione e di fatturato.
Sfruttali per portarti del traffico (e fare branding) e dopo l'acquisto per fidelizzarli ed offrire consigli e supporto.

Lascia allo stesso tempo chi è nel tuo ecommerce libero di acquistare senza distrazioni e coinvolgilo in una tua community dopo l'acquisto.
Un visitatore prima di acquistare difficilmente vuol far parte della tua community.

[wpsm_box type="info" float="none" text_align="left"]
Un altra opportunità che hai dai social è di sfruttare le conversazioni con i tuoi clienti, le opinioni, le critiche e i suggerimenti che puoi raccogliere, analizzare e studiarci su una strategia vincente.

E' uno strumento per conoscere i problemi del tuo sito o del tuo servizio e muoverti per risolverli.
[/wpsm_box]

Visto che parliamo di Social, puoi seguirci sulla nostra pagina facebook dove consigliamo i migliori software e plugin 🙂
Alla Prossima!

 

[efb_likebox fanpage_url="https://www.facebook.com/pages/Ecommerce-School/391780104309414?fref=ts" box_width="250" box_height="" colorscheme="light" locale="it_IT" responsive="0" show_faces="0" show_header="1" show_stream="0" show_border="1" ]

Post correlati

Ecommerce: Come Disegnare Carrello e Checkout che Convertono

Francesco Chiappini

L’ostacolo n°1 che bloccava l’aumento delle conversioni

Francesco Licciardello

10 best practices per aumentare la fiducia dei visitatori sul tuo Ecommerce

Francesco Chiappini

Lascia un commento

Accetto e dichiaro di aver letto l’Informativa Privacy