Attiva l’Ecommerce Avanzato di Google Analytics e cambia musica!

webinar-enhanced-ER

Come abbiamo già detto più volte, per aumentare le conversioni devi basarti su solidi dati numerici. Quindi la prima cosa da fare è tenere monitorate tutte le attività che gli utenti compiono sul tuo ecommerce, dall’aggiunta di prodotti al carrello, all’invio di form di contatto, ai click sulle schede prodotto.

Fino a poco tempo fa, per poter essere in grado di monitorare gli Eventi (come i click) con Google Analytics occorreva intervenire manualmente sul codice di ogni singola pagina. Per fortuna ora le cose si sono molto semplificate, anche grazie al nuovo e potentissimo modulo di Analytics che prende il nome di Ecommerce avanzato (Enhanced Ecommerce).

In pratica si tratta di una decisiva evoluzione rispetto al tradizionale monitoraggio e-commerce, per avere il pieno controllo su ciò che sta succedendo sul tuo sito web: dalle aggiunte-rimozioni di prodotti al carrello, alle impression sui prodotti nelle schede-catalogo, alle visualizzazioni dei dettagli aggiuntivi, ai click sulle promozioni interne.

In sintesi attivare l’Ecommerce Avanzato ti permetterà di:

  • fare analisi "end to end" del comportamento d'acquisto
  • capire il comportamento di checkout attraverso un funnel specifico e personalizzabile
  • migliorare la gestione strategica dei prodotti
  • migliorare l'efficacia del merchandising
  • impostare elenchi più specifici per il remarketing

Installazione del rapporto Ecommerce avanzato

A seconda del CMS che utilizzi, sono diversi i plugin a disposizione per installare il rapporto ecommerce avanzato.

Se il tuo Ecommerce è costruito con Magento ti consiglio di scaricarti questa estensione, che è molto semplice da installare ed è anche gratuita.

Attenzione però a 2 particolari importanti:

1) se hai modificato il codice il plugin non sarà in grado di riconoscere in modo corretto gli eventi associati al comportamento degli utenti.

Dovrai rivolgerti ad uno sviluppatore per inserire i corretti Data Layer che ti permetteranno di tener traccia delle diverse azioni come aggiunta/rimozioni di prodotti al carrello.

2) L’estensione aggiunge una propria personale configurazione di Google Tag Manager al tuo ecommerce. Questo da una parte ti permette di risparmiare tempo nella creazione dei Tags che sono preconfigurati.

Dall’altro però ti mantiene vincolato ad una installazione di Google Tag Manager esterna che non ti permetterà di fare modifiche.

Se hai al’interno del tuo team uno sviluppatore, lascia perdere questa estensione e chiedigli di settare il codice di monitoraggio di Google Enhanced Analytics come sa fare meglio (o manualmente o con Tag Manager, a seconda dei suoi gusti/abilità). Questo ti darà maggior flessibilità quando dovrai effettuare modifiche strutturali al sito.

Qui trovi la guida per l’implementazione del codice di monitoraggio analytics.js

Se invece utilizzi Google Tag Manager, questa è la guida alla creazione dei tag e delle rispettive regole di attivazione 

Una volta installato il Plugin, non dovrai fare altro che andare dalla tua bacheca Magento alla voce Sistema => Configurazione. Inserisci il codice Universal Analytics e l’Url delle pagine Checkout e Success Page.

 

ecommerce avanzato plugin per magento

Poi entra in Google Analytics e alla voce Amministrazione => Impostazioni E-commerce attiva i rapporti e-commerce avanzati.

attiva ecommerce avanzato

La differenza Rispetto al rapporto ecommerce tradizionale, l'Ecommerce Avanzato offre nuove metriche e rapporti  con cui analizzare i tuoi flussi di conversione. Vediamo alcune delle funzionalità aggiuntive:

Analisi del comportamento di acquisto

ecommerce avanzato

Questa analisi si divide in due rapporti, che saranno i tuoi più preziosi alleati per capire come si muovono i tuoi utenti lungo l'intero funnel di conversione.

 

1) Comportamento di acquisto

Mostra tutte le fasi che vanno dall'atterraggio dell'utente sul tuo sito al compimento di un acquisto. La canalizzazione mostrata segue i seguenti step:

Tutte le Sessioni => sessioni con visualizzazione di prodotti => sessioni con aggiunta al carrello => sessioni con procedura di pagamento => sessioni con transazioni.

analisi comportamento di acquisto google analytics enhanced ecommerce

Per ogni passaggio della canalizzazione verso l'acquisto, potrai vedere dove gli utenti escono ed intervenire per migliorare quelle pagine. Molto interessante è l'analisi delle impressioni, ovvero tutte le volte in cui un prodotto viene visualizzato in un elenco di prodotti.

 

2) Comportamento di checkout

Mostra la canalizzazione degli utenti attraverso gli step che formano il checkout. Normalmente il flusso è di questo tipo: Carrello => Dati di acquisto => Riepilogo => Sessioni con Transazioni.

analisi comportamento checkout

In questo modo potrai vedere in che misura i tuoi utenti superano la procedura di checkout, ed intervenire laddove necessario. Ad esempio, noti che molti utenti escono dal sito nella pagina di inserimento dei dati di acquisto?

Cerca di capire se è il caso di semplificare la pagina riducendo al minimo i dati richiesti per rendere la procedura più veloce. Oppure, prova a lavorare sull'eliminazione di distrazioni, o ancora inserisci garanzie e social proof per ridurre eventuali fattori di incertezza.

Questi due funnel di conversione entrano nel dettaglio del comportamento degli utenti nel tuo sito, e portano 2 principali vantaggi.

  • non dovrai più creare obiettivi-vendita specificando le diverse canalizzazioni per le diverse fasi di acquisto.
  • con un semplice click su una fase della canalizzazione o su una freccia rossa di abbandono, è possibile creare un segmento apposito, con una comodità sorprendente.

Nell'esempio sotto, ho creato un segmento per gli utenti che hanno passato il primo step del carrello ma sono usciti prima di compilare i dati personali:

analisi comportamento di acquisto google analytics ecommerce avanzato

Una volta dato un nome al segmento, lo ritroverò tra i miei segmenti avanzati e potrò utilizzarlo per creare rapporti personalizzati, oppure per impostare una campagna di remarketing e re-intercettare quel determinato pubblico propenso all'acquisto.

Remar-chéé?!? In questo articolo spiego come fare remarketing attraverso i segmenti avanzati di Google Analytics 

 

Nuove metriche e dimensioni per il monitoraggio del tuo ecommerce

Se vai al rapporto "Rendimento Prodotti" dopo aver installato il rapporto Ecommerce Avanzato, ti accorgerai di numerose metriche e dimensioni aggiuntive con cui valutare l'impatto dei tuoi prodotti sul pubblico.

Alla voce "Comportamento di acquisto" troverai ad esempio:

  • Viste elenco prodotti - il numero di volte in cui il prodotto è comparso in un elenco prodotto
  • Viste dei dettagli dei prodotti - numero di volte in cui gli utenti hanno visualizzato i dettagli del prodotto
  • Aggiunta/rimozione del prodotto dal carrello - numero di volte in cui un prodotto è stato aggiunto/rimosso dal carrello
  • Rapporto Carrello/dettaglio - aggiunte di prodotti : visualizzazione dei dettagli prodotti
  • Rapporto Acquisto/dettaglio - acquisti unici : visualizzazione dettagli prodotti
comportamento di acquisto enhanced ecommerce

Potrai consultare i dati in base a diverse dimensioni ("Prodotto", "SKU Prodotto", "Categoria di prodotto", "Brand Prodotto") in modo da analizzare il rendimento dei tuoi prodotti sulla base dei criteri con cui la tua azienda li organizza.

Il rapporto "Rendimento scheda di prodotti" ti mostra il rendimento delle categorie in cui compaiono elenchi di prodotti. Per ognuna delle categorie (Prodotti in evidenza, in promozione, nuovi arrivi ecc.) vedrai con quale frequenza gli utenti hanno fatto clic su specifici prodotti, li hanno aggiunti al carrello o hanno compiuto una transazione.

Potrai così capire quali prodotti è meglio mettere in evidenza all'interno dei diversi elenchi di prodotti e quali al contrario lasciare più in disparte. Non avrebbe senso far comparire ai primi posti un prodotto che non viene mai cliccato, giusto?

Oltre al rendimento dei prodotti, è importante misurare le attività di marketing interno ed esterno con cui promuovi tali prodotti. Alla voce "Marketing" troverai 4 rapporti relativi al rendimento delle tue promozioni interne (banner che rimandano in un altra sezione del sito) e dei tuoi coupon.

Infine puoi utilizzare le nuove metriche e dimensioni dell'Ecommerce Avanzato per segmentare i tuoi utenti in base al comportamento di acquisto:

segmento avanzato ecommerce google analytics

In questo modo, come già detto prima, potrai creare segmenti appositi con cui valutare l'efficacia dei diversi brand e delle categorie di prodotti, ottimizzare la loro collocazione all'interno delle categorie e creare elenchi appositi per il remarketing.

Conclusioni

L'Ecommerce Avanzato consente una visione molto più profonda delle azioni e del comportamento degli utenti sul tuo sito.

Attivandolo e impostandolo correttamente, potrai avere sotto controllo l'intero flusso di comunicazione che va dall'atterraggio sul sito all'acquisto, e individuare i punti di criticità dove occorre intervenire.

E allora che aspetti? Corri ad attivare il tuo Ecommerce Avanzato!

 

 

Marketing Automation Specialist - Mi occupo di marketing comportamentale e personalizzazione dell'esperienza di acquisto online. Ogni utente è diverso ed ha specifiche esigenze: è il sito che deve adattarsi a loro e non viceversa!
No Comments

    Leave a reply

    attiva-l-039-ecommerce-avanzato-di-google-analytics-e-cambia-musica-ecommerceschool-blog-formazione-in-e-commerce-management