Mail Marketing per Ecommerce? Ecco come integrare ed automatizzare

L’ Email Marketing è uno strumento indispensabile per qualsiasi business online, in questo articolo vedremo quale sono le soluzioni migliori per l’ ecommerce in ottica di scalabilità aziendale ed automazione dei processi.

Perchè Utilizzare Software dedicati

Sai già che non puoi utilizzare il tuo account di posta per inviare mail massive e che hai necessità di gestire e profilare il tuo database di contatti.

Questi software (Web Based)  di Mail Marketing garantiscono l’invio delle mail ai vari server di ricezione (superando i filtri antispam essendo “spedizionieri” accreditati).

Inoltre offrono una reportistica completa di tutte le campagne, dei template per il layout delle mail, Test A/B ed altre funzioni come Sondaggi o invio sms/fax.

Se hai un Ecommerce in start-up puoi anche partire con soluzioni free (limitato) come Mail Chimp, ma in ottica di una scalabilità del tuo business online dovrai ben presto automatizzare più possibile l’invio delle newsletter (concept, preparazione,allineamento db) per riuscire ad ottimizzare al massimo il tempo di chi le deve preparare, monitorarle ed ottimizzarle per l’aumento delle conversioni.

Se sei abituato ad inviare manualmente le newsletter sai quanto ci vuole per realizzarne ogni volta una, e sia che le faccia tu sia una persona all’interno del tuo staff riuscendo ad automatizzare i processi recupererai del tempo per dedicarlo ad altro.

I SOFTWARE PIù UTILIZZATI

Ecco un elenco dei software più utilizzati per la DEM:
– ContactLab
Magnews
Mail Up
Mail Chimp
GetResponse/Aweber

Tutte queste piattaforme offrono i servizi base (invio mail, gestione contatti, creazione layout,reportistica) ed alcuni come Mail Chimp per esempio sono gratuiti (fino ad un tot di messaggi e contatti).

Per un ecommerce però, possono essere necessarie delle integrazioni avanzate (e non dei semplici plugin) per delle attività specifiche da effettuare , dunque è bene informarsi prima di scegliere su quale piattaforma può offrire tali servizi.

In questo blog si parla molto delle automazioni, in quanto il valore di un ecommerce è dato dalla sua scalabilità e da processi automatizzati. Se fatturate 10 milioni in 4 persone è una cosa, se siete in 8 è un altra.

LE ESIGENZE DI UN ECOMMERCE:

Nel dettaglio ecco cosa potrà servirà (subito o nel tempo) al tuo ecommerce:

  • Scalabilità della piattaforma
  • Integrazione avanzata con CMS (non solo in merito al carrello e informazioni clienti, ma anche con i prodotti)
  • Integrazione avanzata con Gestionali ERP (SAP, Microsoft Nav, Oracle, Gestionali aziendali realizzati ad hoc etc)
  • Recupero Carrelli Abbandonati
  • Delivery simultanea delle comunicazioni per ogni contatto
  • Survey integrate ed avanzate
  • Sviluppatori e Project Manager dedicato.

Analizziamo ora in dettaglio i singoli punti:

INTEGRAZIONE AVANZATA CON I CMS

Integrare ed Allineare i Contatti

Facciamo un esempio se utilizzo una piattaforma di invio DEM (Direct Email Marketing) senza integrazione col CMS.
Ogni volta che si registrano degli utenti sul mio ecommerce (sia acquisto sia iscrizione a newsletter), dovrò esportare i dati dei clienti dal CMS ed importarli nel software di DEM.

Grazie ai connettori è possibile integrare la maggior parte dei software con i vostri CMS.
Avrai così sempre allineati (in tempo reale) i contatti sia sull’ecommerce sia nella piattaforma.

Questo tipo di integrazione base è disponibile su quasi tutti i Sofware di Dem e per la maggior parte di CMS,
Verifica se il tuo rientra tra questi perchè non vorrei che buttassi via del tempo a importare dei contatti quanto un plugin può farlo per te.

Integrare gli ordini

Importando gli ordini dal tuo CMS avrai un' utile risorsa per una maggiore profilazione del tuo database.

Se un cliente ti ha acquistato uno smartphone, per esempio, posso profilarlo nella lista con Newsletter di accessori per quel modello (perchè probabilmente è più interessato a quelli che ad un altro smartphone).

Le mail devono essere ben targettizate. Prima di inviare una mail al giorno crea delle liste ben profilate e invia differenti newsletter dedicate ai vari gruppi e preferenze dei tuoi contatti.

Integrare il catalogo Prodotti

Solitamente si hanno più Layout che vengono utilizzati per diversi tipi di comunicazione (offerte, ultime novità, offerte stagionali come Natale San Valentino etc).
Qualsiasi sia il tuo layout. un lavoro che viene fatto solitamente "a mano" è quello di individuare i prodotti, inserire foto, descrizione, prezzo etc.

Fai conto di trovarti in questa situazione (la piattaforma in foto è Magnews by Diennea che utilizzo su un B2B):

A questo punto senza integrazione dovresti compilarti per ognuna delle 4 sezioni  presenti nel layout della newsletter i vari campi per ogni prodotto.

Sai che voglio farti risparmiare tempo.
Un' integrazione avanzata è quella relativa al catalogo che ho fatto realizzare sulla piattaforma Magnews (è fattibile anche su Contactlab ed altre ma dipende dal CMS quindi verifica con cura se è realizzabile o meno e fino a che livello).

In pratica dalla piattaforma Magnews posso selezionare direttamente i prodotti da inserire nella newsletter (compilando in maniera automatica tutti i campi come prezzo, disponibilità, descrizione, foto, scheda tecnica etc) e selezionandoli tra "I più venduti, I più cliccati, i più visti etc):

In questo modo l' Ecommerce Manager può delegare facilmente il processo di creazione della newsletter. Sia la creazione sia l'invio si riducono a pochissimi minuti.


Questo tipo di implementazione ha un costo e può essere personalizzata sartorialmente.
Verifica con la tua piattaforma se è possibile realizzarla e se non rientra nei tuoi investimenti sin dall'inizio pianificala perchè ti servirà.

 INTEGRAZIONE AVANZATA CON ERP o CRM

Se diventerai una grande azienda oppure farai l' ecommerce Manager in un'azienda di questa, dovrai affrontare queste integrazioni.

Per questo tipo di integrazioni sono necessarie delle piattaforme che non hanno solo dei plugin a disposizione, ma degli sviluppatori che possono seguire le implementazioni e sviluppare sartorialmente a seconda della tecnologia e delle esigenze dell' ecommerce.

E-commerce ben organizzati hanno sempre due sistemi collegati, ERP e CMS, che comunicano tra di loro (per allineamento giacenze, anagrafica clienti, ordini, prodotti, etc) e spesso per le piattaforme esterne c'è necessità di integrarle per entrambi.

Oltre agli ERP può esserci la necessità di integrarli con CRM come Salesforces (leader per chi ha reti distributive) o Highrise o Dynamics CRM etc.

E' ovvio che per portare avanti questo tipo di implementazioni è necessario un brainstorming e un briefing accurato da condividere con l'account della piattaforma DEM.

Attualmente per questo tipo di integrazioni sto utilizzando solo piattaforme che mettono a disposizione degli account o dei project manager che seguono il progetto sartorialmente.

E' importante dunque per prima cosa trovare una piattaforma che ti possa seguire nello sviluppo (con Mail Chimp per esempio non puoi avere questo servizio in quanto non hanno dei project manager dedicati in Italia che vengono nella tua azienda ad ascoltare le tue problematiche).

Un'azienda in crescita se non automatizza i flussi interni ed informatici si troverà ben presto sommersa da lavoro operativo. L'attività di Mail Marketing è solo una di questa, continua a seguirmi sul blog perchè parlerò di tutti i processi.

RECUPERO CARRELLO ABBANDONATI

Sull'importanza di quest'attività e sui numeri che genera ne scriverò un articolo dedicato, per ora includi nella tua To do List questa implementazione.

Cos'è e come si fa? Lo sai già quindi lo dico in breve:

Grazie alle Recovery Mail potrai inviare un promemoria a tutti gli utenti registrati che sono usciti dal sito senza concludere l'acquisto, ma avendo prodotti inseriti nel carrello.

Questo tipo di utente ha già effettuato delle attività importanti sul tuo sito aggiungendo prodotto a carrello ed è arrivato quasi in fondo all'acquisto. Crea delle Mail di recupero carrelli convincenti, gioca sull'urgenza dell'acquisto, sulla scarsa disponibilità del prodotto e sulla scadenza dell'offerta.

Puoi anche inviare più mail, una subito all'uscita dal sito, un'altra dopo 24 h, etc (schedula un timing predefinito di invio mail).
E' un automazione da impostare una volta, creare un funnel di mail di recupero e poi basterà ottimizzarla nel tempo.

Converti la vendita.

DELIVERY SIMULTANEA DELLE COMUNICAZIONI

Alcune piattaforme offrono invii "a banda" (Come Mail Up) e non tramite ip unici.
In pratica mettono in coda le mail in invio, ossia se spedisci 1000 mail, verranno spedite una dopo l'altra ed avrai dei clienti che riceveranno la comunicazione prima di altri.

Questo può comportare che i primi utenti che la riceveranno andranno sul sito ed acquisteranno il prodotto se può capitare che gli altri che la ricevono dopo un tot di tempo (i tempi di consegna dipendono dal tipo di contratto che sottoscrivi) quando ricevono la mail è ormai troppo tardi.

Per un ecommerce è di fondamentale importanza che le mail vengano ricevute dall'intero database di destinazione nello stesso e identico momento.
Puoi immaginare che se ricevi una newsletter, clicchi e atterri sul sito non trovando più disponibilità del prodotto non è di certo un bel servizio.

Più è ampio il tuo database e più questo problema può essere rilevante.

Se il tuo database è consistente, chiedi se la tua piattaforma ti garantisce questo servizio.

SURVEY INTEGRATE E PERSONALIZZATE

Il tuo ecommerce deve essere costruito intorno ai tuoi utenti.
Per migliorare ed aumentare le conversioni è necessario ascoltare i clienti ed uno dei mezzi migliori è di farlo attraverso l'invio dei Sondaggi.

Puoi utilizzare anche servizi esterni alla tua piattaforma di Newsletter per inviare dei sondaggi (come Google Docs o SurveyMonkeys) ma se utilizzi la tua piattaforma DEM potrai importare i dati ricevuti dalle risposte direttamente nei profili dei tuoi clienti nel database.

Per esempio se chiedi: "Quale brand preferisci"  e il tuo cliente risponde per esempio "Apple" troverai nella sua scheda nel db la voce Apple nella colonna "Brand Preferito".

Queste risposte creeranno ulteriori profilazioni che potrai sfruttare per ragioni commerciali (nell'esempio specifico potrai targettizzare solo mail di Apple) e le troverai già disponibili nella tua piattaforma invece di dovertele importare da servizi esterni come Google Docs o altri.

In più avrai la comodità di poterle gestire da un'unica piattaforma e gli stessi dati potrai poi allinearli con CMS, ERP o CRM.

SVILUPPATORI E ACCOUNT DEDICATO

Ci sono anche altre automazioni ancora più avanzate delle quali parlo in dettaglio nel corso di Ecommerce Management, ma in generale già per queste indicate finora c'è necessità di pensarle e realizzare spesso a quattro mani con gli stessi sviluppatori della piattaforma.

Piattaforme come Mail Chimp o Mail Up offrono una serie di integrazioni ma a livello di automazione avanzata ci sono dei limiti importanti, come per esempio per integrazioni con ERP aziendali (SAP, Navision, Oracle etc)

Le integrazioni disponibili al momento sono offerte tramite Plugin e connettori, che di solito riguardano integrazioni basic e non "sartoriali".

Può essere comunque una buona soluzione per partire se sei in start-up, ma è comunque preferibile inserire già a budget una piattaforma integrata e verticale che ti permetterà nel tempo di aumentare le vendite.

Mail chimp devo dire che sta migliorando molto sotto il punto di vista delle automazioni, ed ha un'ottima interfaccia.
Da seguire perchè ha dei costi bassi rispetto alle altre piattaforme e per le small business può essere indicato.

Autoresponder come Get Response e Aweber nascono per il Direct Marketing e non per l'ecommerce, sono poco personalizzabili e non offrono sviluppatori dedicati in lingua ne la possibilità di essere seguiti da un account nel tuo progetto di automazione.

CONCLUSIONI

Tutte le attività di Mail Marketing specifiche per gli ecommerce sono degli investimenti e non dei costi.

L'implementazione dei carrelli abbandonati, per esempio, se ben studiata ti permetterà in poco tempo di recuperare l'investimento e di portarlo in profitto.

Allo stesso modo il tempo che ogni automazione può far risparmiare a chi incaricato di seguire la DEM lo libererà per fare altro.

In generale fissa una lista di automazioni per la DEM che vuoi implementare nel tuo ecommerce.
Verifica se il servizio che utilizzi ti offre la possibilità (concreta e non a parole) di integrare ed allineare tutti i tuoi sistemi gestionali e Web (CMS, CRM, ERP).

A te ed al tuo staff serve tempo.

Le automazioni servono per velocizzare le operazioni manuali, ridurre gli errori ed aumentare le vendite.

Se sei un ecommerce Manager ed hai bisogno di farti approvare un budget per queste attività fai leva su questo. Se sei un imprenditore investi nell' Email Marketing perchè è uno degli strumenti più efficaci che puoi utilizzare per aumentare le tue conversioni.

Alla prossima!

 

E-commerce & Web Marketing Manager, Formatore ed Autore. Preparo ed aiuto i giovani a diventare Ecommerce Manager e le Aziende ad aumentare i fatturati.
2 Comments
  1. Dario Palumbo 24 dicembre 2014 at 10:54

    Articolo interessantissimo!

    vota commento
    Reply
  2. nunzio 30 luglio 2016 at 16:33

    Che ne pensa di mautic.org ?

    vota commento
    Reply

Leave a reply

mail-chimp-o-mail-up-per-ecommerce-no-se-vuoi-integrare
[i]
[i]