Cosa fa l’Ecommerce Manager, l’esperto di vendite online

Di fronte a un mercato che cresce, c’è sempre più bisogno di risorse. E’ quello che sta accadendo nel caso dell’ecommerce manager, una delle figure più ricercate di questo momento.

Del resto, il settore della vendita online continuerà a crescere a doppia cifra anche nel 2018.

Sono i numeri di Alessandro Perego, responsabile scientifico degli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano.

In particolare, il valore degli acquisti online toccherà quest’anno i 27 miliardi di euro, registrando un incremento di oltre 3,6 miliardi di euro rispetto al 2017. Un buon 15% in più.

E non stiamo solo parlando di nuovi siti che nascono con l’intenzione di vendere prodotti o servizi online, ma anche di aziende tradizionali che integrano l’ecommerce per rinnovare il proprio retail, in un’ottica di multicanalità.

In questo mercato in continua evoluzione si fa sempre più largo la figura dell’ecommerce manager.

Ma cosa fa un Ecommerce Manager?

Questa figura gestisce ed è responsabile di tutte le vendite online di un’azienda. Al pari degli altri manager, l’ecommerce manager è un dirigente e deve sapersi occupare soprattutto di gestione.

Si tratta di una figura che deve senz’altro conoscere la lingua dei programmatori, dei copywriter e dei commerciali, anche se non è richiesto sappia sviluppare siti web.

L’ecommerce manager deve, tuttavia, saper far lavorare tutte queste figure in modo sinergico in vista di un obiettivo molto importante: rendere migliore l’esperienza del cliente non solo all’interno della piattaforma, ma anche in tutta la fase successiva all’acquisto che prevede una consegna sempre più personalizzata.

L’obiettivo principale per un manager di e-commerce, tuttavia, è la conversione. Questo significa che deve attrarre clienti utilizzando campagne, SEO efficaci e contenuti attraenti che possono convertirli in lead o vendite.

Nel dettaglio, le responsabilità di questa figura sono:

– Supervisione della progettazione e degli sviluppi del sito web, in particolare della customer experience e di nuovi metodi di pagamento;
– Monitoraggio delle analisi web e delle fonti interne di dati;
– Progettazione ed esecuzione delle tabelle di marcia;
– Supervisione di tutte le attività e dello sviluppo del prodotto;
– Lavorare a stretto contatto con i team di sviluppo web e tecnici;
– Preparazione di rapporti e analisi dei numeri di conversione;
– Sviluppo di una strategia SEO/PPC/piani di commercializzazione;
– Gestione del team e monitoraggio dei progressi;
– Sviluppo di programmi e scale temporali;
– Supervisione delle scelte editoriali, soprattutto quelle che riguardano schede di prodotto e listini;
– Impostazione delle policy per i dati sensibili e la privacy;

L’importanza della conversione

L’ecommerce manager ha il ruolo e la responsabilità di occuparsi di un sito web che si concentra sull’acquisto, il commercio e la vendita di prodotti e servizi al pubblico o per scopi commerciali.

Il monitoraggio delle statistiche sul traffico web e la generazione di report è di solito una responsabilità quotidiana per i manager del commercio elettronico.

Utilizzando strumenti analitici come Google Analytics o Comscore, le prestazioni di un sito web possono essere analizzate e valutate per vedere se una particolare campagna o importanti cambiamenti del sito hanno avuto successo o meno.

Gli strumenti analitici possono analizzare tutti i tipi di comportamenti e modelli, come la frequenza di rimbalzo, il tempo sulla pagina e i rinvii per fornire una visione dettagliata e un'analisi approfondita.

Le aziende possono prendere importanti decisioni di business attraverso l'analisi dei dati web e l'osservazione dei risultati.

A/B Testing è anche un altro modo di analizzare e confrontare le diverse strategie online inviando diverse versioni del sito web a diversi visitatori e determinare quale versione ha avuto maggior successo.

Lo stipendio dell’Ecommerce Manager

Si tratta di una figura piuttosto ricercata per un mercato in continua crescita.

Lo stipendio medio annuo di un esperto nel settore e commerce si aggira tra i 20 e i 35 mila euro per una figura junior e 80mila euro per una figura senior.

Un libro da leggere: Ecommerce Manager di Francesco Fiore

Nel caso in cui vogliate approfondire il lavoro e le skill necessarie per questa nuova figura professionale, vi consigliamo il libro di Francesco Fiore «Ecommerce Manager», esperto consulente marketing per siti ecommerce e dal 2009 CEO di Up Vision.

Questo testo affronta ogni aspetto di questa professione: le basi del marketing, la pianificazione del progetto, l’organizzazione, le figure professionali necessarie, la gestione e ottimizzazione del personale coinvolto, la conoscenza degli strumenti da utilizzare, l’analisi dei risultati delle attività.

 

No Comments

    Leave a reply

    ecommerce-manager-chi-e-cosa-fa-l-039-esperto-di-vendite-online
    [i]
    [i]