Rapporto Ecommerce del dopo Black Friday

black-friday

Si è concluso il Black Friday, seguito dal Cyber Monday, per gioia dei tanti portali e-commerce, in primis Amazon. Ma quali sono le cifre della giornata delle spese folli del Black Friday e del Cyber Monday?

Secondo uno studio di Search Engine Land, dal titolo Black Friday Report, le spese per gli annunci pubblicitari dei vari Brand americani hanno raggiunto una soglia di oltre 8, 9 milioni di dollari, tutti spesi per apparire nelle inserzioni Adv di Google.

Dalle statistiche, Amazon si è posizionato al primo posto in termini di spesa in campagne pubblicitarie e ha raccolto un ritorno di click del 6,3% nel solo weekend tra il venerdì nero e il lunedì tecnologico.

Gli investimenti sono stati elevatissimi – soprattutto negli Stati Uniti – per la storicità della giornata del Black Friday, ma anche per la vicinanza dal Thanksgiving, ovvero la festa invernale per eccellenza delle famiglie americane.

Tanto è vero quest’accoppiata – Thanksgiving+Black Friday+Cyber Monday (da qualche anno) – che il totale dei consumatori americani ha raggiunto la quota di 154 milioni nel solo weekend di festa.

Dal canto nostro, siamo sempre più facili alle “americanate” e in questa caso meglio così! Perché con questi due giorni di intensa vendita al dettaglio, le piccole e medie imprese italiane hanno potuto riconfermare un trimestre economico confortante.

Anche per i consumatori italiani, la prima grande piattaforma di vendita elettronica è Amazon, che per l’occasione non si è limitata a fare il venerdì e il lunedì; bensì, ha esteso a tutto il mese le offerte a tempo con importanti sconti sul prezzo di listino.

Il settore di maggiore interesse per gli acquirenti italiani, durante i giorni del Black Friday e Cyber Monday, rimane senza dubbio il settore tecnologico con un picco significativo delle venditi di Televisori a cristalli liquidi, Action Camera e Macchine fotografiche tradizionali e non mancano Smartphone e Smartwatch.

Insomma, il periodo del Venerdì Nero sembra confermare la tesi, per cui i beni hi-tech di massa riscuotono sempre più successo per due motivazioni:

  1. rispondono alle attuali esigenze del mercato
  2. subiscono un forte sconto durante i giorni “neri”

Tutti gli altri settori si sono adeguati con coupon e abbondanti sconti. Per l’anno prossimo chi saprà competere con Amazon?

 

Fonte: Kantarmedia; La Repubblica; Search engine Land

Content Marketing Specialist @Ecommerce School
No Comments

    Leave a reply