Come Sfruttare il Remarketing Multicanale (Cross Channel)

Gli utenti prima di acquistare devono avere a che fare con il tuo sito più di una volta.
Infatti la maggior parte non acquistano subito, soprattutto se il tuo brand non è conosciuto sono necessarie più interazioni prima dell’acquisto.

Prima di acquistare il visitatore effettua infocommerce ossia si informa sul tuo brand, vede le recensioni, confronta con altri siti (si consulta con la moglie 🙂 e solamente dopo procede all’acquisto.
Più il tuo brand non è conosciuto e più il numero di queste interazioni è alto.

Per questo è importante seguire tutte le mancate vendite attraverso attività di Remarketing.
In quest’articolo vediamo come sfruttare al meglio il remarketing multicanale, ossia attraverso i vari social network.

Prima del remarketing multicanale faremo una breve introduzione anche sul remarketing “classico” di Google.

Ecco l’indice dell’articolo:

REMARKETING DISPLAY, DINAMICO E SEARCH:

Il remarketing più diffuso è quello che utilizza la Rete Display di Adwords, vedi esempio:

Come vedi grazie al remarketing puoi intercettare tutti i visitatori che escono dal sito senza aver effettuato un acquisto.

In questo caso è importante partire da dei segmenti validi per fare remarketing, ossia è da privilegiare il visitatore che ha effettuato azioni significative sul sito, come registrarsi alla newsletter, aggiunto un prodotto al carrello, oppure se è uscito dal checkout.

Fare remarketing su persone che arrivano sul tuo sito per uscire subito dopo non avrà grande effetto perchè fondamentale non sono interessate, né prima né dopo.

Per fare questo tipo di remarketing, devi creare dei segmenti avanzati su Google Analytics, che andrai poi a selezionare nel targeting della tua campagna Display di Adwords.

Ricordati di selezionare segmenti avanzati che effettivamente sono propensi all'acquisto (per esempio visitatori che hanno passato molto tempo sul sito etc) e di attivare su Analytics l'Ecommerce Avanzato.

Per creare elenchi di remarketing su Analytics (vai su Amministrazione > Proprietà > Elenchi remarketing):

Per approfondire:

La forma migliore per utilizzare la rete display è di inserire nei banner i prodotti dinamici per ottenere un migliore tasso di conversione (riproponi per esempio i prodotti aggiunti al carrello durante la visita sul tuo sito):

Per fare questo Remarketing Dinamico è necessario avere un account merchant attivo (Google Shopping) con un feed prodotti e creare degli annunci dedicati all'interno di Adwords:

Anche per questo tipo di remarketing dinamico se si vogliono raggiungere buoni risultati di conversione è necessario selezionare segmenti vicini al carrello o clienti già acquisiti.

Un altro tipo di remarketing infine è quello della Rete di Ricerca (i segmenti vanno creati da Adwords e non da Analytics) che ha però costi di acquisizione cliente piuttosto alti.
Questo tipo di remarketing permette di mostrare i tuoi annunci nella rete di ricerca agli utenti che sono già passati sul tuo sito.
Approfondiremo in un'altra occasione anche questo tipo di remarketing.

Tutte e 3 (Display, Search e Dinamico) queste forme di remarketing passano attraverso la piattaforma di Google.
Vediamo ora come fare remarketing su altre piattaforme.

REMARKETING MULTICANALE:

Il remarketing Multicanale  è dunque quello che sfrutta altre piattaforme, come i social network per esempio:

Dunque il visitatore visita il tuo sito arrivando da adwords o dalla ricerca organica per poi uscire e ritrovarsi i prodotti (o servizi) appena visti pubblicizzati sui social network.

Se le persone vedono i tuoi prodotti su più piattaforme avranno una percezione più forte del tuo brand e saranno più disposti a fidarsi di te e della tua offerta.
Attraverso la diffusione sui social network inoltre potrai aumentare la tua social proof che è un booster per le tue vendite.

COME FARE REMARKETING MULTICANALE CON FACEBOOK:

Facebook è la piattaforma social più utilizzata e dunque vale la pena testare il remarketing sul traffico che ha visitato il tuo sito.

Puoi pubblicare i tuoi annunci sponsorizzati sia su desktop sia su mobile:

Come primo step è necessario settare il pubblico (Gestione inserzioni > Strumenti)

Per poi selezionare la creazione di un pubblico personalizzato:

In questo modo andremo a selezionare i destinatari delle nostre campagne selezionando quelli che vengono dal nostro sito web e che hanno effettuato azioni significative oppure hanno visitato pagine specifiche:

Puoi anche importare un elenco di mail dei tuoi contatti sul quale fare remarketing.

In questo caso però selezioniamo "Visite sul sito web" per scegliere il tipo di persone e di comportamento al quale rivolgere la nostra campagna pubblicitaria di remarketing:

Successivamente Facebook ti fornisce un codice di monitoraggio da inserire nell' head del sito.

In linea generale cerca di fare remarketing su utenti che hanno visitato pagine specifiche e con alta probabilità di conversione (carrello, checkout) per ottenere i risultati migliori.

Facebook e i social in generale sono molto utilizzati da mobile pertanto è necessario che il tuo sito non solo sia responsive ma sia perfettamente navigabile e studiato per ottimizzare al massimo le vendite.

Dunque ricapitolando:

  • Crea un pubblico personalizzato selezionando quello che ha visitato le pagine più importanti (tipo carrello) oppure azioni ben precise
  • Personalizza gli annunci a seconda del pubblico selezionato
  • Crea più segmenti di pubblico per tarare le offerte su di loro a seconda delle performance
  • Tieni monitorato l'interesse e i risultati

COME FARE REMARKETING MULTICANALE CON TWITTER:

Anche su Twitter è possibile fare annunci sponsorizzati sfruttando il remarketing:

Come per facebook, anche su twitter per fare remarketing multicanale è necessario selezionare come prima cosa il pubblico di riferimento:

Una volta fatto seguire le procedure guidate per il tracciamento e la creazione dinamica degli annunci.

Twitter è una valida alternativa a facebook e deve essere testata come piattaforma e misurata perchè potrebbe rilevarsi una sorpresa (Sempre se il tuo target "frequenta" twitter 🙂 )

QUANDO UTILIZZARE IL REMARKETING MULTICANALE:

  • Se il tuo budget è molto limitato
  • Se vuoi abbassare il costo per click e di acquisizione cliente
  • Se hai una buona quantità di Traffico
  • Se il tuo pubblico è presente e coinvolto nei Social Network

QUANDO NON UTILIZZARLO:

  • Se non hai chiara una strategia di remarketing e conoscenza degli strumenti
  • Se hai poco traffico
  • Se il tuo pubblico non è presente sui Social

COME CONVERTIRE AL MASSIMO CON IL REMARKETING

Le campagne di remarketing sono effettivamente efficaci e convertono non solo se realizzate bene a livello tecnico, ma anche e soprattutto se Annunci, Landing Pages e Pubblico sono selezionati e progettati al meglio.

Tutto deve essere coordinato. Il copy del tuo annuncio deve vendere, allo stesso modo le immagini devono essere testate e ruotate fino a che non si trova la più performante, la pagina di atterraggio (Specialmente in ecommerce la scheda prodotto) deve contenere tutte le informazioni possibili e rafforzare la fiducia del cliente e il pubblico deve essere selezionato su dei criteri ben precisi.

Posso riassumere velocemente tre consigli per ciascuna di queste:

ANNUNCIO:

  • Personalizza gli Annunci in base alle pagine che gli utenti hanno visitato
  • Effettua Split Test sulle immagini perchè migliorano drasticamente le conversioni
  • Includi sempre delle promozioni o del cross selling nel Testo dell'Annuncio

LANDING PAGE (Per gli ecommerce la scheda prodotto)

  • Offri garanzie, rilevanza e chiarezza nei tuoi contenuti
  • Effettua Test A/B per aumentare le conversioni
  • Offri un valore aggiunto ai visitatori che arrivano col remarketing (promo ad hoc)

PUBBLICO

  • Verifica il gradimento dei tuoi fan (misura gli "Ilike") su Facebook
  • Crea più segmenti di Pubblico per personalizzare le offerte su ognuno
  • Effettua remarketing su clienti già acquisiti per fare upselling

Come vedi tutto deve essere coordinato in una strategia di remarketing a più ampio respiro e personalizzata a seconda del tuo business.

Nell'articolo non ho approfondito anche il remarketing su youtube, e non sono andato molto in profondità sui contenuti, in quanto è un argomento piuttosto ampio.

Il remarketing Avanzato, insieme a molto altro sarà un argomento del prossimo corso in ecommerce Management dove spiegheremo passo passo come fare e quale workflow seguire per implementare una corretta strategia.

Alla prossima!

PS: Ecommerce-School è anche su facebook:

E-commerce & Web Marketing Manager, Formatore ed Autore. Preparo ed aiuto i giovani a diventare Ecommerce Manager e le Aziende ad aumentare i fatturati.
2 Comments
  1. Paolo 8 luglio 2015 at 14:22

    Sempre molto utili i tuoi consigli. Una domanda, nel caso di aver sviluppato anche la visibilità su facebook, quale publicità sarrebe prefribile? Google o Facebook

    Reply
    • Francesco Chiappini 11 luglio 2015 at 0:08

      Ciao Paolo, non ho ben capito la domanda, ma in generale la scelta del canale dipende dal tuo target e quali frequenta. Effettua piccoli test sui vari canali, misurali e poi aumenta gli investimenti su ció che rende. Se vuoi far lead fb e adwords sono i migliori, se hai un ecommerce shopping e remarketing, comparatori etc., se un b2b sales letter etc…Dipende da molti fattori e dai tuoi obiettivi. Ciao F

      Reply

Leave a reply