Cinque cose che possiamo imparare dall’esplosione e-commerce in Cina

Il mercato e-commerce in Cina continua a vedere il commercio elettronico crescere a doppia cifra anno su anno.

Il Single’s Day, giorno in cui i single cinesi si festeggiano facendo acquisti pazzi su internet, è stato un chiaro esempio di come l’economia cinese, guidata dal consumo, si stia evolvendo digitalmente.

Alibaba ha registrato una crescita delle vendite del 39% rispetto all’evento del 2016, suggerendo che i consumatori cinesi sono fiduciosi nella spesa e che i consumi continueranno ad aumentare.

L’economia cinese continua a crescere costantemente, con un PIL del 6,8% al termine del 2017, secondo il National Bureau of Statistics (NBS).

Secondo Nielsen l’indice di fiducia dei consumatori cinesi (CCI) ha raggiunto un picco storico di 114 punti sia nel terzo che nel quarto trimestre del 2017, in crescita di due punti rispetto al secondo trimestre del 2017 e di sei punti rispetto ai 108 del quarto trimestre del 2016.

I consumatori cinesi spendono come non hanno mai fatto: il 43 per cento in più rispetto a cinque anni fa. Niente a che fare con la crescita degli USA (del 24%) e a livello globale (33%).

Non c’è dubbio che il mercato cinese del commercio elettronico sia su una traiettoria verso l’alto. In linea con questo obiettivo, Nielsen ha individuato cinque tendenze chiave che stanno guidando lo sviluppo del mercato e che saranno essenziali per il successo delle imprese nel 2018.

Festival dello shopping del commercio elettronico

I commercianti stanno creando dei festival o degli eventi per sbloccare il desiderio dei consumatori, come avvenuto nel caso del Single’s Day.

Questi appuntamenti sono un’opportunità sia per i marchi locali che per quelli stranieri di far leva sull’entusiasmo collettivo che scaturisce in quei giorni nell’animo dei consumatori cinesi.

In queste «vacanze» i consumatori vogliono sperimentare, acquistare prodotti nuovi, mai visti prima. Questi festival sono un’occasione perfetta per far sì che nuovi marchi entrino nel mercato per farsi notare.

Aggiornamento dei consumi

L’aumento del reddito disponibile significa che i consumatori sono più sicuri di spendere il loro denaro per una serie di categorie, in particolare prodotti alimentari, cosmetici e abbigliamento. L’enfasi sulla qualità e la moda stanno crescendo molto più rapidamente.

Di conseguenza, i consumatori di fascia medio-alta stanno ora aumentando la loro domanda di prodotti che non sono disponibili sul mercato interno. Le piattaforme online, dove i marchi internazionali di fascia alta e di nicchia sono facilmente accessibili, stanno crescendo di popolarità, mentre i siti di shopping transfrontalieri stanno guidando il movimento di aggiornamento dei consumi.

Secondo la relazione Nielsen sulle tendenze degli acquirenti on-line, la percentuale di consumatori che hanno effettuato recentemente acquisti transfrontalieri per il commercio elettronico ha raggiunto il 67% nel 2017, contro solo il 34% nel 2015.

Le merci importate sono riconosciute dai consumatori cinesi per la loro attenzione alla qualità, salute e sicurezza e anche per il design del pacchetto.

Attraverso varie piattaforme online, come Kaola.com, Tmall Global e JD Global, i consumatori cinesi hanno ora un ampio accesso a prodotti provenienti da tutto il mondo.

Nuovo commercio al dettaglio: online e offline si fondono piuttosto che competere tra loro

Dal momento che il termine “new retail” è stato coniato da Jack Ma nel 2016, è stato un argomento caldo per i produttori e rivenditori.

Questo concetto enfatizza l’integrazione degli elementi online e offline di vendita al dettaglio, compresi prodotti, servizi, logistica, big data, marketing, gestione e così via. I

l modello di business Online to Offline (O2O) sta trasformando l’industria retail, portando sfide e opportunità al mercato. Hema Supermarket è un buon esempio di come il gigante e-commerce Alibaba si sia evoluto all’interno del paesaggio O2O.

Hema è un negozio con alimenti freschi, prodotti importati e servizi di ristorazione come altri supermercati fisici.

Prima di fare acquisti, i consumatori sono incoraggiati a scaricare un’app attraverso la quale acquistare i prodotti, dove salvare e memorizzare online i profili di spesa e di consumo.

I consumatori possono usufruire di consegne porta a porta entro 30 minuti se vivono nelle vicinanze. Alibaba si sta concentrando anche su milioni di altri negozi alimentari in Cina, in quanto crede che questi negozi siano luoghi in cui i consumatori possono essere più inclini a preferire le piattaforme e-commerce e i pagamenti digitali.

Pagamenti digitali

Alipay e WeChat sono i pagamenti online più popolari in Cina, e sono già parte integrante delle piattaforme e-commerce come Alibaba e JD.com.

Le società finanziarie online come Ant Financial di Alibaba e Baitiao di JD.com stanno diventando sempre più popolari tra i consumatori cinesi, in particolare i mutuatari più giovani, a causa dei bassi costi e della conveniente esperienza utente.

Con l’aumento del reddito disponibile e della fiducia dei consumatori, la disponibilità di prestiti al consumo sta incoraggiando i consumatori a spendere ancora di più online.

Così come le carte di credito hanno spinto la domanda e permesso ai consumatori in mercati come gli Stati Uniti di effettuare grossi acquisti, lo stesso avverrà in Cina, dove le carte di credito tradizionali sono raramente utilizzate rispetto invece alle applicazioni mobile.

Inoltre, i fornitori di prestiti al consumo stanno espandendo le loro attività collaborando con i canali offline, fornendo un portafoglio completo di servizi ai consumatori di fronte all’integrazione di nuovi punti vendita al dettaglio.

Dalla piattaforma online alla piattaforma mediatica

Le caratteristiche dei social media, dove le persone approdano principalmente per interagire tra loro, ne fanno un luogo ideale per condividere e commentare i prodotti.

Con l’aumentare del numero di utenti mobili, è aumentata l’importanza dei social media. L’elevata concentrazione del commercio mobile ha accelerato la transizione dell’ecosistema della pubblicità verso il canale mediatico.

I social media sono quindi diventati uno strumento fondamentale per il marketing, soprattutto quando comunicano e interagiscono con i potenziali consumatori.

L’attuale traiettoria di crescita e scala del commercio elettronico ne ha fatto una delle tre principali priorità strategiche per la maggior parte dei rivenditori e dei produttori.

L’innovazione nel mercato cinese del commercio elettronico è un obiettivo in movimento, e i nativi digitali sono alla guida della crescita.

I giganti di Internet sono all’avanguardia nelle tecnologie emergenti, mentre le startup sono all’avanguardia in nuove esperienze commerciali come il commercio transfrontaliero e i prodotti a marca commerciale.

Mentre ci proiettiamo al futuro, i retailer e i marchi devono continuare a mettere l’esperienza dei clienti al centro delle loro strategie di marketing.

La rapida evoluzione del panorama cinese sta creando un precedente, e vedremo come le tendenze chiave quali il commercio mobile, i pagamenti digitali e l’integrazione online e offline in Cina influenzerà il resto del mondo.

No Comments

    Leave a reply

    [i]
    [i]